Associazione Verace Pizza Napoletana

L’11 giugno del 1984 venne costituita l’Associazione Verace Pizza Napoletana.

Un nutrito gruppo di maestri pizzaioli napoletani decise di riunirsi, per salvaguardare, proteggere e legittimare la pizza napoletana.

Dopo una serie di iniziative e lavori di sinergia tra l’Associazione, le forze politiche locali e nazionali all’epoca in campo, l’Università Federico II di Napoli e CNR nel 2004 si ottiene il Disciplinare STG Pizza Napoletana con l’obiettivo di garantire la tutela della pizza napoletana, anche a livello europeo, e della sua artigianalità.

Le regole imposte dal Disciplinare riguardano sia la parte di produzione e manipolazione del disco di pasta ma anche la scelta degli ingredienti utilizzati come farcitura.

Nel luglio del 1998 venne invece costituita l’Associazione Pizzaioli Napoletani, per dare dignità ad un antico mestiere in quel periodo forse poco valorizzato. Un’operazione lungimirante dal momento che il 7 dicembre del 2007 l’Unesco ha riconosciuto “l’Arte del pizzajuolo napoletano” un bene immateriale dell’Umanità.

Il 13 dicembre del 2016 venne costituita UPSN – Unione Pizzerie Storiche Napoletane – Le Centenarie``che raggruppa e riunisce le più antiche famiglie napoletane dedite al mestiere del pizzajuolo che si tramanda così da generazioni, spesso da padre in figlio.