Timeline: Documenti storici

1304
Liber de coquina, anonimo
1535
Vicende della coltura nelle Due Sicilie –nel menù delle nozze di Bona Sforza e Sigismondo I, re di Polonia, si parla delle pizze sfogliate, pizze fiorentine, pizze bianche e pizze pagonazze
1618
I Teatri di Napoli, è il primo riferimento alla pizza fritta con olio
1634
Lo cunto de li cunti, viene menzionata una “pizzella” inzuppate nell’acqua contenuta in un cestino del pane
1726
Delle commedie di Giovanbattista de la Porta, si trova la descrizione della provola e della mozzarella
1799
Lettera di Majello, è una lettera con la quale si chiede la cancellazione del debito del pizzaiolo Majanello. È la testimonianza dell’esistenza del pizzajolo come lavoro vero e proprio.
1802
Robinson Crusoe overo L’uomo Solo con Pulcinella, primo riferimentoa un pizzajuolo in letteratura
1807
Quadro statistico della popolazione di Napoli e sobborghi, è un l’elenco di 55 pizzerie a Napoli
1812
L’inferno aperto a favore del principe Valerio con Pulcinella nato da un ovo per suo soccorso, citazione di una “fella de pizza” cioè fetta di pizza
1824
Le ridicole operazioni, o sia Pulcinella vendicato, è la prima testimonianza di una pizza cotta in forno con olio, strutto, formaggio grattugiato, mozzarella e caciocavallo
1825
Sull’alimentazione del popolo minuto in Napoli, si trova la prima descrizione del pomodoro sulla pizza con olio o strutto, origano, aglio, prezzemolo, menta e a volte pesce fresco
1835
Luci e ombre napoletane, si trova il riferimento alla pizzeria “Ntuono o pizzaiuolo”
1841
Le corricolo, prima descrizione della pizza da parte di uno scrittore stranier Alexandre Dumas
1843
Napoli in miniatura: ovvero il popolo di Napoli ed i suoi costumi, Gaetano Valeriani
1844
Passeggiata per Napoli, Emanuele Bidera
1847
Usi e costumi di Francesco de Boucard – descrizione della pizza come condimento (pomodoro) e primo riferimento al calzone
1848
L’omnibus pittoresco, per la prima volta si parla di pomodoro e mozzarella
1851
Revue des Deux Mondes, guida francese dove si parla della pizza come gateau farcito con il pesce
1851
Pulcinella creduto donna, Dorotea pezza a ll’uocchio, si tratta di una commedia che ha tra i protagonisti un pizzaiolo. Si parla anche dalla pizza con salsa di pomodoro e mozzarella
1853
Usi e costumi di Napoli – descrizione del pizzaiolo e prima possibile descrizione della pizza margherita
1867
L’umanitario giornale Massonico – appare la menzione di una pizzeria in via del Purgatorio a Napoli. Probabilmente è la prima volta che si parla di pizza su un giornale
1880
Il Bettoliere di Borgo Loreto di Francesco Mastriani
1870
La prima pizzeria fuori dalla città di Napoli in Roma Capitale (1870-1878) di Ugo Pesci
1884
Il ventre di Napoli di Matilde Serao– è un romanzo che racconta della stessa pizzeria esistente a Roma ma oramai chiusa
1889
Storia della pizza – è la storia della pizza margherita inventata da Raffaele Esposito nel 1889
1893
Guida Monaci – è una guida italiana dove vengono menzionati Il Gran Caffè Rattazzi e la Pizzeria delle Terme, entrambe a Napoli